Breaking News
Home > Studio DX > Studio DX sospende la programmazione

Studio DX sospende la programmazione

Nell’ambito della riorganizzazione editoriale delle produzioni della Siciliamedia Comunicazioni, con la trasmissione 767 in onda da sabato 10 a venerdì 16 marzo, si concluderà questa edizione della rubrica Studio DX. La trasmissione dedicata al mondo della radio e del radioascolto internazionale, ideata e condotta a partire dal 1979 da Stefano Mannelli IZ3ENH, era tornata in onda il 6 luglio 2003 all’interno della programmazione in lingua italiana di AWR Europe, dove aveva trovato spazio fino al 25 settembre 2016 quando aveva lasciato il posto alla trasmissione Obiettivo DX, con contenuti analoghi ma prodotta in esclusiva per l’emittente internazionale della Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno. La trasmissione è diventata nel corso degli anni punto di riferimento per gli amanti del radioascolto di lingua italiana, e già da parecchi anni rimasta l’unica nel panorama radiofonico internazionale ad essere diffusa in onde medie, corte, FM, satellite e internet. Nelle prossime settimane il programma sarà sostituito, almeno dalle emittenti che hanno già aderito alla proposta, dalla trasmissione Media & Tech che si occupa di informazione legata al mondo dei media e della tecnologia, con particolare attenzione a quelle innovazioni che fanno ormai parte della vita quotidiana, in onda da novembre 2016 su un network di emittenti FM, prevalentemente in Sicilia, e da qualche mese già sbarcata su alcune emittenti in onda media, oltre che in onde corte con sporadiche presenze all’interno dei programmi settimanali della IBC Italian Broadcasting Corporation. L’appuntamento è quindi con la prima messa in onda di sabato prossimo alle 10.00 ora locale italiana sui 1350 khz di I AM, e a seguire con le consuete repliche. Già da questa settimana è soppressa la ritrasmissione sui 6070 khz di Radio Bclnews – Passione in Onde Corte che sta, anch’essa, riorganizzando la propria programmazione e cercando un provider che gli assicuri un servizio di qualità, cosa che il trasmettitore di Rohrbach in questi due anni esatti di attività non è riuscito a garantire. Per chi non fosse nelle aree di copertura delle emittenti in onda media che la diffonderanno, o non fosse in grado di ricevere la WRMI in onde corte, la trasmissione sarà disponibile in podcast e su Youtube già da sabato, con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizionale pubblicazione. Gli appassionati di radioascolto potranno quindi continuare a seguire un programma a loro dedicato esclusivamente su AWR Europe, la domenica mattina alle 11.00 ora italiana sui 9610 khz (9790 khz a partire da domenica 25 marzo), grazie all’appuntamento con Obiettivo DX che continuerà ad essere prodotto finché il broadcaster in questione manterrà la programmazione nella nostra lingua. In attesa di un eventuale ritorno, come già avvenuto inaspettatamente 15 anni fa, vi consigliamo di non perdere questo che almeno per adesso è l’ultimo appuntamento con Studio DX, cui potrebbe seguire una già da tempo programmata diretta no stop a reti unificate su buona parte delle emittenti italiane in onda media, quando sarà definitivamente chiuso il cerchio delle autorizzazioni ai privati in tale banda e nella quale faremo il punto definitivo della situazione, a completamento di un’opera cominciata in alcuni casi oltre vent’anni fa. Con la sospensione della messa in onda del programma Studio DX, sarà interrotta anche l’attività in rete, sia sul sito web che sui social network.

Check Also

Studio DX 781 – 17/06/2018

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.