sabato 31 Ottobre 2020
Breaking News
Home > Tech > UNA SOLA ANTENNA PER DUE RICEVITORI

UNA SOLA ANTENNA PER DUE RICEVITORI

Gli esperimenti di ricezione dei programmi delle stazioni che trasmettono in DRM mi hanno costretto a dover usare, in certi casi, due ricevitori contemporaneamente utilizzando la stessa antenna, una coppia di dipoli a mezza onda.

Il problema, a prescindere dal tipo di antenna, è che non si potrebbe usare la stessa antenna per alimentare due ricevitori: questo comporterebbe uno sbilanciamento nella distribuzione del segnale ai vari apparati.

Ho risolto il problema dopo aver visitato il sito di Scandinavian Weekend Radio che annuncia di trasmettere sulle onde medie di 1602 kHz e sulle onde corte in 25 e 49 m. Nel sito ho trovato lo schema in figura, che ho provveduto a ridisegnare e che vi propongo, certo che potrebbe essere utile.

I componenti sono davvero pochi: un nucleo toroidale T-50/6 (Colore rosso-nero – Frequenza di lavoro 1-30MHz – Diametro esterno 12,7 mm), la resistenza R, filo di rame smaltato e tre bocchettoni femmina PL-239 da pannello.

foto2

Si monteranno su L due avvolgimenti: il primario, verso l’antenna, è composto da 21 spire di filo di rame smaltato da 0,5 mm di diametro; il secondario, verso gli apparecchi radio, è composto da 14 spire di filo di rame smaltato da 0,25 mm di diametro avvolto a doppio filo. Una volta completato l’avvolgimento secondario, con l’aiuto di un tester, individuare i terminali e saldarli come in figura. La resistenza R ha il valore di 27 Ohm e rappresenta un carico per i ricevitori. Al suo posto si potrebbero usare anche due resistenze da 50 Ohm collegate in parallelo.

schema

Tutto deve essere inserito in un contenitore metallico: nella fotografia appare una scatola auto costruita con alluminio da 1 mm di spessore.

foto1

(Giovanni Lorenzi IT9TZZ)

Check Also

Alcuni esperimenti con la SLP-30

Ho pensato di mettere a disposizione degli altri radioascoltatori alcuni appunti sulla SLP-30 che dopo …

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.