mercoledì 13 Novembre 2019
Breaking News
Home > Senza categoria > Concorso RRI: Buzau – la piccola Romania e le sue attrattive

Concorso RRI: Buzau – la piccola Romania e le sue attrattive

Radio Romania Internazionale vi invita a partecipare al concorso a premi “Buzau – la piccola Romania e le sue attrattive”, dedicato a una regione meridionale del nostro Paese. I suoi abitanti la chiamano con orgoglio “una piccola Romania”, per la diversità delle sue forme di rilievo. Seguite i programmi di RRI, visitate il sito www.rri.ro, rispondete correttamente per iscritto alle domande del concorso fino al 31 marzo 2010, bollo postale attestante, e potete annoverarvi fra i vincitori.

I premi in palio – due vacanze di 9 giorni, per due persone ciascuna, vitto e alloggio compresi in più agriturismi della provincia di Buzau, rispettivamente tra il 26 maggio e il 6 giugno e tra il 5 e il 13 giugno. Il concorso è sposorizzatto dagli agriturismi “Casa cu Tei” di Sarata Monteoru, “Casa Matei” di Berca, “Tata Lice” e “Varlaam”, entrambe di Chiojdu. Come al solito, le spese di trasporto fino a Bucarest sono a carico dei vincitori.  Sono in palio anche altri numerosi premi a sorpresa, legati alla provincia di Buzau, offerti dai nostri partner: il Consiglio provinciale, l’Arcivescovado di Buzau e Vrancea, il Museo provinciale, la filiale Buzau dell’Unione degli artisti figurativi, il Centro di ricerca-sviluppo per viticoltura e vinificazione di Pietroasa, la Camera di commercio e industria, il gruppo Romet spa Buzau, la Eximprod Grup spa Buzau. 

La provincia di Buzau, che collega l’arco dei Carpazi e la Pianura del Danubio, è situata nel sud-est della Romania, nel sud-est dei Carpazi Orientali, sul corso medio-alto del fiume di Buzau. Uno dei principali pezzi del Tesoro di Romania proviene da queste parti.  Il Tesoro di Pietroasa, noto anche come “La  chioccia dai pulcini d’oro”, fu rinvenuto nel 1837 da due contadini. Del tesoro che all’inizio contava, a quanto pare, 22 pezzi, sono stati recuperati solo 12, che pesano complessivamente 19 chili. Dal 1971, il tesoro, che ebbe una storia tormentata, è custodito dal Museo nazionale di storia della Romania.

La zona di Buzau, nota anche per i suoi vini rossi secchi e per il tipo Tamaioasa color rosato, dolce e semidolce, vanta un’autentica “Via del vino”, con soste a Pietroasele, Zoresti, Merei, Breaza, Naeni e Sahateni. Tra le attrattive naturali, ricordiamo i vulcani di fango a Berca, la “miniera” di petrolio a Sarata Monteoru, l’unica del genere funzionale in Europa, col greggio estratto attraverso gallerie e pozzi a 250-300 metri di profondità. La tecnologia delle gallerie del 1925 è utilizzata a tutt’oggi. Vale la pena di scoprire la località balneoclimatica di Sarata Monteoru, lo straordinario Lago delle aquile, chiamato anche “Il Lago senza fondali”, le grotte saline di Meledic, il Fuoco vivo di Lopatari, ma anche la Vallata di Buzau, le vallate dei fiumi Basca Mica e Basca Mare oppure l’area della Vetta di Penteleu, alta 1.772 metri.

Sempre nella regione di Buzau si trovano gli insediamenti rupestri di Alunis-Colti e Nucu-Bozioru, le tombe daciche e la chiesa fatta di una roccia a Naeni, i conventi-fortezze di Vintila-Voda e Bradu, il monastero Ciolanu, l’atelier di scultura all’aperto di Magura, il Museo provinciale di Buzau e il Museo dell’Ambra, a Colti, il castro romano di Pietroasele e tante altre attrattive.

Ecco le domande del concorso:

Con quali altre province romene confina Buzau?
Dove si trova il Tesoro di Pietroasa, noto anche come “La chioccia dai pulcini d’oro”, tesoro archeologico rinvenuto nel 1837 nel paese di Pietroasele, in provincia di Buzau?
In quale località di Buzau si trova una “miniera” di petrolio, unica in Europa?
Nominate altre quattro attrattive turistiche della provincia.

Vi invitiamo a raccontarci che cosa vi ha spinti a partecipare al concorso e, se volete, di comunicarci anche da quali fonti, diverse dai programmi e dal sito di RRI, ne avete appreso, come le piattaforme Facebook, Twitter e Flickr.

Restiamo in attesa delle vostre risposte, entro il 31 marzo 2010, agli indirizzi:

Radio Romania Internazionale
Via Generale Berthelot 60-64, Bucarest, Romania
casella postale 111, CAP 010165
fax 0040 21 319.05.62
e-mail ital@rri.ro

A metà aprile del 2010 sapremo chi sono i vincitori. La redazione italiana vi augura in bocca al lupo!

—–
Sectia Italiana – Radio Romania International
—-

Check Also

LRA 36 on air

ANTARCTICA, 15476, LRA 36, Radio Nacional Arcángel San Gabriel, Base Esperanza, 1601-1624, 12-06, Latin American …

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.