lunedì 27 Marzo 2023
Breaking News
Home > Tech > A cuore aperto: Phonola 599 (1950)

A cuore aperto: Phonola 599 (1950)

Oggi mettiamo a cuore aperto un piccolo ma efficiente apparecchietto costruito dalla PHONOLA, storico marchio italiano, anche conosciuta come FIMI. La scelta è caduta su questo piccolo apparecchio perché pur essendo di dimensioni così ridotte, funziona molto bene. Si tratta del modello 599, risalente ai primi anni 50 ed utilizzante le “nuovissime” valvole miniatura. Contenuto in un mobiletto realizzato in galalite, prodotto succedaneo del latte, è costruito su un robusto telaio metallico in un solo pezzo a cui è fissato anche l’altoparlante dinamico.

SCALA E COMANDI SUPERIORI

SCALA DANNEGGIATA DAL CALORE DELLA LAMPADINA


POSTERIORE

COMMUTAZIONE GAMMA manopola non originale


COPERCHIO INFERIORE – MARCA – MODELLO E POSIZIONE VALVOLE –
COPERCHIO INFERIORE RIMOSSO

SMONTAGGIO MOBILETTO – ALTOPARLANTE E CIRCUITO – 

Il cablaggio è ordinato ed i componenti sono disposti in modo razionale. Impiega 5 valvole:35W4 raddrizzatrice a singola semionda, 50B5  tetrodo finale BF, 12BE6 convertitrice, 12BA6 amplificatrice di MF e 12AT6 o AV6 amplificatrice di BF, cav e detector. Il circuito è tipicamente supereterodina con media frequenza a 455 Khz e rivelazione di griglia. Essendo stato concepito come riveditore da comodino, è provvisto del classico “tappo luce”, il pericolosissimo sistema di antenna che sfrutta la rete elettrica come collettore di segnale che viene poi applicato all’ingresso del ricevitore tramite un condensatore da un migliaio di picofarad circa il che significa che la rete elettrica è separata dalla radio da un velo di dielettrico.

TELAIO – ALTOPARLANTE E SINTONIA –

SISTEMA TRASMISSIONE SINTONIA


TELAIO E VALVOLE

VALVOLE ORIGINALI
VALVOLE RIMOSSE

 


MATRICOLA

TRASFORMATORE DI MF 

Se il condensatore va in corto o in perdita, addio ricevitore. Comunque, era previsto anche un ingresso antenna che escludeva il tappo luce tramite l’inserzione dello spinotto nell’apposita boccolina. Esiste anche una presa di terra, molto utile per il miglioramento della ricezione. Le gamme ricevute sono ben quattro: due di onde medie da 180 a 550 metri e due di onde corte, dai 50 ai 18 metri. il sistema di cambio gamma è affidato al tipico commutatore a cui sono collegate le bobine e queste, per questioni di spazio e forse anche per evitare eccessive perdite, sono avvolte sullo stesso supporto isolante e nonostante questo, il funzionamento è più che buono su tutte le gamme.


COMPENSATORI TARATURA AF

CONDENSATORE VARIABILE – SEZIONE OSCILLATORE –


TELAIO E COMPONENTI

POTENZIOMETRO VOLUME E TRASFORMATORE ANODICO

TRASFPORMATORE ANODICO

COMMUTATORE GAMMA E BOBINE 

Come tutti i piccoli apparecchi, anche il nostro PHONOLA è sprovvisto di trasformatore di alimentazione e l’accensione delle valvole è ottenuta tramite il loro collegamento in serie che fa arrivare la tensione di accensione a 121 volts. L’anodica è ottenuta prelevando 115 volts dall’avvolgimento di un piccolo autotrasformatore che funge da adattatore della tensione di ingresso, permettendo all’apparecchio di poter funzionare con tensioni comprese tra 110 e 160 volts ma che serve unicamente per la tensione anodica. La lampadina di illuminazione scala funge anche da fusibile e si interrompe nel caso di sovralimentazione o corto circuito.


BOBINA OSCILLATORE

BOBINA AEREO

OSCILLATORE – particolare –


UN RARO CONDENSATORE ISOFARAD…..

CAMBIO TENSIONI
TRASFORMATORE DI USCITA E IMPEDENZA FILTRO

COMPENSATORI OSCILLATORE 
PRESE ANTENNA E TERRA

La cellula filtrante è composta da due condensatori elettrolitici e da una parte del trasformatore di uscita che funge da impedenza di filtro. Altra particolarità del nostro piccolo apparecchio, è quella di poter funzionare anche con tensione continua il che lo rendeva utilizzabile anche a bordo di navi o panfili dove esisteva la tensione di 110 VCC. Come detto, le gamme esplorabili sono 4 e tutte possono essere ricevute anche senza antenna, con discreti risultati. La potenza BF è notevole e grazie ad un altoparlante di buone dimensioni ed alla volenterosa 50B5 con i suoi 2 watt pieni,  l’ascolto è molto piacevole. La ricezione delle onde corte è più che buona se si considerano le ridotte dimensioni di questa radio; la sintonizzazione è agevole su tutta l’estensione ad eccezione delle frequenze più elevate, sulle quali bisogna procedere lentamente data la banda più stretta, ma non credo si possa biasimare.


IMPEDENZA ANTENNA LUCE

MOBILETTO SMONTATO 

Tutto sommato, è un buon apparecchietto, affidabile, ben costruito e ben funzionante. Anche dopo tre ore di funzionamento continuo, non ha dato segni di cedimento. Per nota, ne esiste anche una versione con valvole rimlock, il modello 599/R.  Purtroppo, come si vede anche dalle foto, la sua scala parlante in celluloide ha risentito del calore della lampadina ed è rovinata ma ho già provveduto a prenderne una replica e presto sarà tutto come nuovo. Spero che anche questo piccolo apparecchietto sia stato interessante per tutti gli amici appassionati.

Paolo Pierelli

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.