sabato 1 Ottobre 2022
Breaking News
Home > Tech > A cuore aperto: Radiomarelli 10A05 (1947)

A cuore aperto: Radiomarelli 10A05 (1947)

Avevo detto che avrei presentato un accessorio radio molto particolare ma non ho avuto il tempo di rimetterlo in funzione e così, per proseguire con le radio MARELLI, ho pensato di mostrare proprio il diretto discendente della 8A05 illustrata la scorsa settimana.


LOGO RADIOMARELLI

OCCHIO MAGICO 6E5
04 SCALA PARLANTE

LUNGHE – MEDIE E TROPICALI
ONDE CORTE 31 – 13 METRI

Presentato sul mercato per la stagione 1947/1948, il MARELLI 10A05 è un apparecchio dal design completamente rinnovato e per nulla somigliante al classico “fagiolo”, tipico apparecchio del dopoguerra. Il circuito è classicamente supereterodina 5 valvole più indicatore di sintonia 6E5: 6SA7 convertitrice, 6NK7 amplificatrice di MF, 6Q7 amplificatrice di bf, detector e agc, 6V6 amplificatrice finale di BF e 5Y3 raddrizzatrice.

VOLUME


INTERRUTTORE E COMANDO TONO ALTO MEDIO E BASSO

COMMUTATORE GAMMA

SINTONIA


INDICATORE DI SINTONIA

TELAIO 
MATRICOLA

Il valore di media frequenza è 455 Khz e proprio sulla amplificazione di MF è il caso di spendere qualche parola in più: come detto poc’anzi, la valvola amplificatrice di MF è una 6NK7 e non la classica 6K7 e questo è dovuto ad un motivo legato alla necessità di avere una buona amplificazione del segnale ma non volendo aggiungere una valvola in alta frequenza e tantomeno spingere troppo l’amplificazione della valvola convertitrice per non introdurre rumore di fondo, i progettisti pensarono di impiegare il pentodo 6NK7 che, rispetto alla classica 6K7 ha pendenza più ripida ed un coefficiente di amplificazione maggiore.

MARCA – MODELLO E DISPOSIZIONE VALVOLE

TALLONCINO GARANZIA


INDICAZIONI E RACCOMANDAZIONI

ALIMENTATORE E RADDRIZZATRICE

INGRESSO FONOGRAFICO

INGRESSO ANTENNA E PRESA DI TERRA 

Le gamme coperte sono ben sette; onde lunghe da 1000 a 2000 metri, onde medie da 180 a 600 metri, onde “tropicali” (definizione utilizzata in quegli anni) da 40 a 110 metri e poi le onde corte con le bande dei 31, 25, 19, 16 e 13 metri.


CONDENSATORE VARIABILE

CIRCUITO DI AEREO – FILTRO DI INGRESSO –

COMPENSATORI TARATURA PER AEREO INTERSTADIO ED OSCILLATORE 

La scala parlante è divisa in due settori separati che riportano, sul lato destro le gamme di onde corte e sul sinistro, onde lunghe, medie e tropicali. I comandi sono tutti sul pannello frontale e comprendono volume, interruttore e tono, commutatore di gamma e sintonia che in questo apparecchio è tornata ad impiegare il tipico condensatore variabile a doppia sezione (aereo ed oscillatore).

TELAIO ESTRATTO


CONNETTORE OCTAL PER ALIMENTAZIONE ED USCITA BF

INTERRUTTORE DI ACCENSIONE

TELAIO – FRONTALE –


…VALVOLE FIVRE…

ELETTROLITICO ORIGINALE 

La visualizzazione della gamma prescelta è ottenuta tramite un diaframma trasparente, retroilluminato, che è messo in movimento tramite un sistema a funicella e puleggia, solidale con il perno del commutatore e che rende visibile la gamma tramite una finestrella sulla scala parlante.

SENZA VALVOLE

LATO COMPONENTI


IMPEDENZA AF

COMMUTATORE TONO E COMPONENTI ORIGINALI

ANCORA COMPONENTI ORIGINALI

COMMUTATORE TONO – COMMUTAZIONE CIRCUITO DI PLACCA – 

Il controllo di tono è affidato ad una serie di condensatori e resistenze posti nel circuito di placca della finale di BF e che, tramite un commutatore, vengono inclusi o esclusi dal circuito stesso, determinando la variazione di tonalità. L’indicatore di sintonia è una 6E5 con zoccolo americano pre octal e questo ci fa pensare a rimanenze di magazzino o a difficile reperibilità di valvole dato che la 6E5 risale alla metà degli anni 30 e cioè, a circa 10 anni prima.


CONDENSATORI MARELLI

STADIO DI ALTA FREQUENZA

BOBINE ONDE LUNGHE ED ONDE MEDIE

BOBINE ONDE DA 110 A 25 METRI


BOBINA 16 METRI

BOBINA 13 METRI 

Sul retro si trovano le prese di antenna e terra e l’ingresso fonografico; il telaio è montato inclinato e viene facilmente estratto tramite un semplice sistema a slitta che ne rende molto agevole l’estrazione dal mobile. Altra prerogativa di questo apparecchio è lo stadio ad alta frequenza, costruito molto bene, con bobine  raggruppate a seconda delle gamme  e schermate tra di loro tramite schermi metallici saldati al telaio, il commutatore è a 4 sezioni, ognuna all’interno di una schermatura, esistono ben due trappole anti interferenze e viene fatto uso di compensatori sia di precisione che ceramici per ogni singolo stadio, gli stessi che troviamo nel lussuosissimo modello 8A28, del 1940.


COMPENSATORI DI PRECISIONE

SEZIONE AEREO – COMMUTATORE –

SEZIONE INTERSTADIO

COMMUTAZIONE ONDE CORTISSIME

TARATURE – COMPENSATORI CERAMICI


OSCILLATORE LOCALE – COMPENSATORE DI PRECISIONE –

Gli avvolgimenti sono eseguiti con rame argentato ed ogni bobina è realizzata in bakelite segno, questo, del voler realizzare un buon ricevitore, con un valido gruppo di alta frequenza, realizzato con criteri professionali. I componenti sono forse il tallone di Achille di questo apparecchio poiché molti di essi risalgono al periodo prebellico e quindi montati già vecchi, a parte i condensatori a mica utilizzati nell’alta frequenza, costruiti all’epoca del nostro apparecchio.


TRASFORMATORE DI ALIMENTAZIONE E ZOCCOLO RADDRIZZATRICE

CAMBIO TENSIONI…da 85 volts…


FILTRI DI RETE – ORIGINALI –
COLLEGAMENTO FILTRI RETE

ALTOPARLANTE E FILTRO TENSIONE ANODICA

RESISTENZA PER CADUTA DI TENSIONE


TRASFORMATORE DI USCITA BF

Comunque, il 90% dei componenti è ancora originale e funzionante e rimarrà al suo posto. La costruzione è ben fatta, razionale e solida, cablaggio e disposizione dei componenti sono razionali e funzionali; il trasformatore di alimentazione con la raddrizzatrice si trovano sul fondo del mobiletto, lontano dal telaio per evitare ronzio indotto ed il collegamento al telaio è ottenuto tramite un cordone munito di connettore octal. Il cambio tensioni adatta l’apparecchio ad ogni possibile rete, partendo, pensate, da 85 volts!! L’altoparlante è ormai soltanto dinamico e l’impedenza di filtro è ottenuta con una parte dell’avvolgimento del trasformatore di uscita.

TRASFORMATORE DI USCITA – MARCA E MODELLO –


FILTRO ANODICA – ORIGINALE –

CONO ALTOPARLANTE

ESTRAZIONE TELAIO – SISTEMA A SLITTA – 

All’atto della ricezione, il nostro MARELLI 10A05 si comporta molto bene; è selettivo e sensibile con buona resa audio, grazie all’efficiente 6V6 ed al filtro di tonalità, ben progettato. Sulle corte non ha problemi di intermodulazione ed anche sulle frequenze più elevate, la sua sensibilità è più che buona. Spero e speriamo che questo particolare MARELLI sia stato di interesse per tutti gli amici appassionati.

Paolo Pierelli

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.